Qual è il momento migliore per aggiornare i PC?

"Alcune organizzazioni sono tuttora legate a strategie di acquisto antiquate e forniscono pertanto PC dalle caratteristiche e dal costo minimi, pensati per un utilizzo generico, aspettando che cessino di funzionare prima di sostituirli. Tuttavia, poiché il costo legato agli acquisti non è che una piccola parte del costo totale di proprietà dei dispositivi client, le organizzazioni dovranno ripensare queste prassi e i relativi impatti sul proprio business. Mantenere PC per più di tre anni aumenta notevolmente i costi di supporto e l'esposizione in termini di sicurezza. Questo perché i PC più economici non sono in grado di supportare gli aggiornamenti più recenti per sistemi operativi e applicazioni, cosa che aumenta i rischi di sicurezza e riduce la produttività. Inoltre, spesso cessano di funzionare ben prima di quanto previsto, portando così ad acquisti di dispositivi aggiuntivi o ad aggiornamenti più frequenti. Quindi, prima di scegliere un approccio, è bene valutare il costo totale di proprietà reale, che tiene conto di: costi di supporto, perdita di produttività dei dipendenti e esposizione in termini di sicurezza."