Home » Software » Creare alla velocità del pensiero: come la tecnologia sta migliorando la progettazione

Creare alla velocità del pensiero: come la tecnologia sta migliorando la progettazione

Tech Page One

7-747x325_b

 

Nell’interazione tra tecnologia e grandi progetti, la potenza di elaborazione è tutto. Lo è a maggior ragione al livello delle workstation, dove i professionisti della progettazione utilizzano suite di programmi specializzati per creare idee innovative.

Avvalendosi di workstation superpotenti, ingegneri e progettisti possono ridurre drasticamente i tempi dell’innovazione e iniziare a progettare alla velocità del pensiero. Invece di affrontare la frustrazione e i ritardi dovuti alla necessità di trasferire le idee dalla carta al computer, le aziende intelligenti aiutano i propri progettisti e ingegneri a essere creativi direttamente sullo schermo.

La progettazione moderna richiede potenza di elaborazione

400 x 250Le workstation migliori offrono elaborazione ad alte prestazioni che consente agli ingegneri di passare dai prototipi tradizionali a quelli virtuali. Queste piattaforme permettono di eseguire enormi simulazioni in tempi rapidi, offrendo alle società di ingegneria e progettazione un potenziale risparmio di tempo e denaro.

Ulteriori efficienze si generano in fase di test. Invece di produrre più versioni dei prototipi fisici, i progettisti possono utilizzare applicazioni specifiche per apportare milioni di piccole modifiche in un ambiente virtuale, migliorando la precisione e la qualità del prodotto finale.

Ma i pacchetti che raggruppano applicazioni di progettazione dedicate sono letteralmente avidi di potenza di elaborazione. Per citare due esempi significativi, sia SOLIDWORKS che Autodesk Design Suite consentono agli utenti di simulare i progetti in 3D prima della fase di prototipizzazione.

SOLIDWORKS richiede alla workstation un’elevata potenza di elaborazione: una CPU multi-core consentirà di completare più attività velocemente e simultaneamente. Autodesk, d’altra parte, è più impegnativo per la scheda grafica, la memoria di massa e la RAM del computer.

Designworks diventa più veloce grazie alla tecnologia Dell

Nell’era digitale, ai manager si pone il problema di supportare le applicazioni di cui i progettisti hanno bisogno, particolarmente impegnative per la CPU. Una soluzione a costi contenuti sono le workstation ad alte prestazioni, computer progettati specificamente per gestire i requisiti dei software tecnici.

Alcune aziende hanno già risolto il problema. Ad esempio, l’azienda di consulenza specialistica Designworks, con sede nel Regno Unito, utilizza le workstation Dell Precision per realizzare innovazioni all’avanguardia.

Per testare i propri progetti, il team di Designworks usa il software SOLIDWORKS eseguito su workstation Dell Precision basate su Windows. Questo approccio consente al team di lavorare alla velocità del pensiero, creando prodotti e prototipi eccezionali su schermo.

I dipendenti di Designworks possono adottare una metodologia di lavoro simile a quella delle agenzie di marketing, realizzando velocemente i progetti mediante un approccio creativo alla progettazione. L’ampio repertorio di lavori eseguiti – dalle casseforti in plastica a dispositivi medici salvavita – testimonia l’efficacia delle capacità avanzate di progettazione dell’azienda.

Continuare a creare a velocità mozzafiato nell’era digitale

Con l’evoluzione tecnologica, la possibilità di lavorare velocemente aumenterà ulteriormente e in tempi brevi. Ben presto molte aziende useranno la tecnologia di stampa 3D a corredo dei progetti virtuali su schermo. Grazie a questo approccio, esse avranno a disposizione un altro modo per testare progressivamente le iterazioni progettuali e ridurre i cicli del time-to-market.

La tecnologia continua dunque ad evolversi, e le aziende hanno assoluto bisogno di un ottimo partner per l’hardware. Il primo requisito è che non sia vincolato a software specifici, perché non ha senso fornire ai progettisti la potenza di elaborazione per lavorare alla velocità del pensiero, se poi non possono utilizzare il pacchetto CAD che preferiscono.

Dell HPC Solution for Digital Manufacturing è un sistema progettato specificamente per le aziende di produzione che svolgono attività particolarmente complesse. Si tratta di una soluzione semplice ed efficiente, che combina elaborazione, storage e connettività di rete in un singolo chassis.

Le workstation dovrebbero inoltre essere completamente personalizzabili e supportate da un’ampia gamma di ISV. Dovrebbero fornire caching di classe enterprise, che contribuisce a migliorare sensibilmente le prestazioni. Per far fronte a eventuali problemi, il fornitore dovrebbe inoltre garantire consulenza tecnica 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Quando la workstation avrà assunto un ruolo centrale nel processo di progettazione, come nel caso di Designworks, i progettisti si chiederanno come abbiano fatto finora a lavorare con i tradizionali prototipi fisici. Mentre ci addentriamo nell’era digitale, la progettazione virtuale consentirà ai team di innovare e creare più velocemente che mai.

 

 

Mark Samuels

Mark Samuels

Mark Samuels è un giornalista specializzato in leadership e gestione delle problematiche legate all’IT. Precedentemente editore presso CIO Connect nella categoria Computing, ha scritto per diverse organizzazioni tra cui l’Economist Intelligence Unit, il Guardian Government Computing and il Times Higher Education. Mark collabora anche con ClourPro, ZDNetUK, TechRepublic, ITPro, Computer Weekly, CBR, Financial Director, Accountancy Age, Educause, Inform e CIONET. Mark ha una vasta esperienza per quanto riguarda la tematica di come i CIO usano e adottano la tecnologia nelle aziende.

Ultimi post:

 

Tag: Software, Tecnologia