Home » Tecnologia » In che modo favorire la trasformazione aziendale attraverso il flash

In che modo favorire la trasformazione aziendale attraverso il flash

Tech Page One

How to enable business transformation through flash2

 

Ogni tanto nasce una nuova tecnologia che interrompe la fornitura di servizi IT tradizionale. Il flash storage è una di queste tecnologie, essa offre agli innovatori l’opportunità di fare cose che prima non erano possibili.

Di seguito illustreremo perché il flash si è tanto diffuso, in che modo i CIO stanno già utilizzando questa tecnologia e le aziende potrebbero usarla come piattaforma per innovazione e trasformazione duratura.

Perché il flash ha avuto una tale diffusione?

How to enable business transformation through flashIl ricercatore IDC sostiene che l’85% delle aziende oggi utilizza il flash come archivio dati persistente, con il 40% che lo usa anche come cache non persistente. Quasi la metà degli archivi è su flash e i dirigenti anticipano che questo totale aumenterà nei prossimi 5 anni.

Il flash è diventato il nuovo standard nell’archiviazione grazie alla sua accessibilità, flessibilità, efficienza e velocità. Eppure, nonostante sempre più aziende utilizzino il flash, la frequenza di impiego – e il modo in cui la tecnologia è usata per favorire la trasformazione aziendale – varia considerevolmente.

IDC sostiene che gli innovatori, categoria che utilizza maggiormente il flash, ottengono risultati aziendali superiori in una vasta gamma di aree. Eppure solo il 16% delle aziende rientra nella categoria degli innovatori. Il restante 84% di aziende che non utilizza il flash rischia di ritrovarsi sempre più indietro.

In che modo gli innovatori stanno creando un vantaggio competitivo attraverso il flash?

Le aziende che ne hanno già beneficiato sostengono che i sistemi basati su flash aumentano il TTM (time to market). L’89% degli innovatori crede che il flash consenta alle loro aziende di introdurre nuovi servizi che prima non erano possibili.

In un’era governata dai dati, il rilascio più rapido di nuovi servizi al cliente può fare una enorme differenza in termini di successo. Il potere del cambiamento è tale che l’86% dei dirigenti ritiene che il flash sia un potente mezzo per affrontare le sfide di domani. È probabile che i CIO più lungimiranti utilizzino il flash per interfacciarsi con i clienti e per favorire l’innovazione.

Di fatto, gli innovatori del flash ottengono migliori prestazioni sui ritardatari in qualsiasi ambito commerciale. Le aziende innovative sul flash hanno dimostrato un aumento delle entrate, della redditività e della produttività e presentano un TTM (time to market) più breve per i nuovi prodotti.

In che modo la tua azienda può trarre vantaggi dal flash?

I CIO più brillanti hanno già elaborato una strategia per il flash. Collocano le nuove applicazioni su flash e si organizzano per migrare anche le applicazioni già esistenti. I ritardatari sono rimasti indietro, ma non tutto è perduto: le aziende più lente possono comunque trarre vantaggi dal flash per favorire una reale trasformazione digitale.

Il ricercatore IDC ha individuato diversi passaggi che le aziende possono seguire per valutare e sfruttare il flash. Sostiene che le aziende devono valutare il loro grado di maturità, comprendere i migliori casi d’uso nelle proprie realtà aziendali e prendere in considerazione le modalità di integrazione del flash con le piattaforme di archiviazione esistenti.

Il risultato finale deve essere un programma di migrazione impostato per priorità. Con una prestazione tre volte più veloce, una bassissima latenza e tempi di risposta inferiori ai millisecondi, un approccio all’archiviazione basato su flash garantisce che le applicazioni critiche siano super veloci e sempre disponibili. È giunto il momento di valutare in che modo la tua azienda può trarre vantaggio dal flash.

Per maggiori informazioni sulle soluzioni basate su flash, fai clic qui.

 


 

Fonti:

https://www.emc.com/collateral/analyst-reports/flash-technology-unlocking-innovations-shape-society.pdf

https://www.emc.com/en-gb/storage/discover-flash-storage/index.htm

 

Mark Samuels

Mark Samuels

Mark Samuels è un giornalista specializzato in leadership e gestione delle problematiche legate all’IT. Precedentemente editore presso CIO Connect nella categoria Computing, ha scritto per diverse organizzazioni tra cui l’Economist Intelligence Unit, il Guardian Government Computing and il Times Higher Education. Mark collabora anche con ClourPro, ZDNetUK, TechRepublic, ITPro, Computer Weekly, CBR, Financial Director, Accountancy Age, Educause, Inform e CIONET. Mark ha una vasta esperienza per quanto riguarda la tematica di come i CIO usano e adottano la tecnologia nelle aziende.

Ultimi post:

 

Tag: Tecnologia