Home » Tecnologia » CAD, Grafica e Design » Come i professionisti creativi sfruttano Adobe Creative Cloud

Come i professionisti creativi sfruttano Adobe Creative Cloud

Tech Page One

main article image (1)

Per creare contenuti entusiasmanti e coinvolgenti, i professionisti creativi devono poter accedere ai migliori strumenti disponibili. Con workstation potenti e Adobe Creative Cloud puoi dare ai tuoi progettisti accesso on-demand a una potente suite di applicazioni creative.

Perché è necessario supportare un approccio on-demand alla progettazione

body text image (11)Gli utenti di Adobe Creative Cloud possono accedere a un’ampia suite di strumenti di progettazione, tra cui Photoshop, Illustrator e InDesign. In Creative Cloud questi strumenti sono impostati per supportare un modo di lavorare connesso e intuitivo, dando ai professionisti accesso alle applicazioni on-demand ovunque si trovino.

Le nuove funzionalità vengono aggiunte a Creative Cloud automaticamente e sono subito pronte per essere scaricate e utilizzate dai lavoratori. Il sistema include un dashboard centrale che consente ai manager di monitorare come le idee vengono condivise nell’universo creativo.

Grazie a questa soluzione, i progettisti possono lavorare sulle proprie workstation a casa e collaborare con i colleghi in qualsiasi momento e su qualsiasi dispositivo. Il fulcro della rete di progettazione sarà la workstation, e in questo modo l’azienda potrà sviluppare un ambiente IT produttivo per i professionisti creativi.

Gli usi di Adobe Creative Cloud per i professionisti creativi

Dagli specialisti di manipolazione delle immagini delle produzioni cinematografiche fino ai progettisti Web che lavorano su contenuti complessi e interattivi, la combinazione intelligente di una workstation e del cloud può aiutare l’azienda a migliorare la qualità del lavoro e la produttività del personale creativo.

I tecnici del montaggio possono utilizzare Creative Cloud su workstation per creare contenuti coinvolgenti da un’ampia serie di fonti, tra cui live action, immagini fisse e musica. I progettisti grafici possono invece realizzare potenti animazioni o brevi contenuti video di qualità professionale.

I creativi del mondo della stampa possono utilizzare Adobe Cloud per creare layout per tutti i tipi di pubblicazioni, dal materiale di marketing alle riviste aziendali. I fotografi possono usare gli strumenti per elaborare le immagini e creare i valori di produzione più elevati richiesti dall’azienda.

Prestazioni più elevate con la tecnologia giusta

I professionisti creativi possono ottimizzare i flussi di lavoro e ridurre i costi utilizzando workstation potenti come Dell Precision 15 serie 5000, dotata di display 4K, scheda grafica professionale Nvidia Quadro e connettività Thunderbolt. La versione desktop della workstation portatile, Dell Precision Tower serie 7000, fornisce i massimi livelli di prestazioni ed espandibilità.

Ad esempio, i registi AJ Carter e Gabriel Bienczycki, che lavorano a Los Angeles, utilizzano la workstation portatile Dell Precision M3800 per gestire software di post-produzione particolarmente impegnativi per il processore, come Adobe Premier Pro. La tecnologia può essere configurata per gestire più flussi di lavoro ed è in grado di elaborare senza problemi il materiale filmato mentre i registi sono occupati nelle riprese.

Piccoli aggiustamenti consentono di ottimizzare la tecnologia per rispondere anche alle nuove esigenze aziendali. Lo strumento Dell Precision Optimizer, ad esempio, assicura che la suite di applicazioni Adobe venga eseguita al massimo del suo potenziale. Optimizer regola dinamicamente le impostazioni del sistema, come CPU, storage e scheda grafica, in funzione dei nuovi carichi di lavoro.

Conclusioni: scegli il potere delle prestazioni

Per aiutare i professionisti creativi a sfruttare al meglio Adobe Creative Cloud occorrono workstation potenti. La tecnologia delle workstation Dell garantisce al personale creativo i vantaggi dell’elaborazione ad alte prestazioni, con la possibilità di lavorare ovunque e a un’ampia varietà di progetti.

 

 

Mark Samuels

Mark Samuels

Mark Samuels è un giornalista specializzato in leadership e gestione delle problematiche legate all’IT. Precedentemente editore presso CIO Connect nella categoria Computing, ha scritto per diverse organizzazioni tra cui l’Economist Intelligence Unit, il Guardian Government Computing and il Times Higher Education. Mark collabora anche con ClourPro, ZDNetUK, TechRepublic, ITPro, Computer Weekly, CBR, Financial Director, Accountancy Age, Educause, Inform e CIONET. Mark ha una vasta esperienza per quanto riguarda la tematica di come i CIO usano e adottano la tecnologia nelle aziende.

Ultimi post:

 

Tag: CAD, Grafica e Design, Software