Home » Produttività » Professionista IT oggi, stratega tecnologico domani

Professionista IT oggi, stratega tecnologico domani

Tech Page One

 Human resource concept

 

L’IT è condannato?

Il cloud computing è senz’altro un modello aziendale dirompente. Sta effettivamente rivoluzionando quasi ogni aspetto del settore informatico, esperti tecnologici inclusi, e specialmente i membri dei team IT aziendali.

Nei primi tempi del cloud si prevedevano fortissime riduzioni nei posti di lavoro legati all’IT aziendale. Molti membri dei team IT erano tentati di rallentare l’adozione del cloud per paura di perdere il posto di lavoro. Da allora, le acque si sono calmate e tutti quei licenziamenti non si sono concretizzati.

Sono invece emerse alcune tendenze. Molti tra coloro che preferivano occuparsi direttamente di tecnologia, ma le cui funzioni aziendali erano diminuite, hanno trovato lavoro presso i provider di servizi cloud e altri soggetti della supply chain di questi servizi.

Le applicazioni di produzione incontrano il cloud

cPer il resto, la necessità di esperti tecnologici in azienda è rimasta e rimarrà sempre, anche con la migrazione al cloud delle applicazioni di produzione delle grandi imprese. Lo stesso vale per le aziende di dimensioni più ridotte, perché il cloud rende disponibili anche per loro tutti quei servizi – come la gestione della supply chain, le tecniche di analisi e la gestione delle relazioni con i clienti – che in passato solo le grandi organizzazioni potevano permettersi. Di conseguenza, anche le piccole imprese avranno bisogno di esperti di tecnologia, che siano in grado di gestire cloud multipli, integrare infrastrutture e amministrare database.

Ovunque approderanno, ai membri dei team IT saranno richieste competenze aziendali. C’è sempre da gestire e risolvere la complessità tecnica, quindi la consapevolezza delle esigenze aziendali e la capacità di contribuire al fatturato si riveleranno probabilmente requisiti preferenziali e remunerativi. Possedendoli sarà possibile aiutare l’azienda a effettuare scelte tecnologiche da una prospettiva aziendale, e non tecnologica: sarà fondamentale aiutarla a realizzare la migliore e più riuscita integrazione tecnologica. Per questo motivo le organizzazioni hanno inserito personale IT nei ruoli di analista aziendale, responsabile dell’architettura aziendale, sviluppatore di applicazioni, analista tecnico o nei team di supporto agli utenti.

L’era degli strateghi tecnologici

In altre parole, queste persone diventeranno degli strateghi tecnologici. Il loro campo sarà la gestione dei dati, che consentirà all’azienda di comprendere il proprio ambiente attraverso tecnologie come le analisi dei Big Data e l’Internet delle cose. Allo stesso tempo, dovranno assicurarsi che i dati aziendali raccolti siano organizzati ed elaborati, e che ne venga eseguito il backup, secondo modalità strutturate che riflettano le esigenze aziendali.

Dunque né le migrazioni verso il cloud né le relative tecnologie implicano un minore fabbisogno di conoscenze tecnologiche approfondite, anzi è vero il contrario, poiché la tecnologia continua a progredire a un ritmo forsennato. Basta pensare agli sviluppi degli ultimi cinque anni: storage, reti e data center definiti dal software, nuove tecnologie di database, storage orientato agli oggetti e nuove tecnologie di virtualizzazione come la containerizzazione ne sono la prova.

Ma tutti i membri del team devono avere una competenza aggiuntiva, relativa al modello di business: la capacità di prendere decisioni in funzione dei vantaggi che ne deriveranno per l’azienda diventerà probabilmente la migliore garanzia per conservare il posto di lavoro.

 

 

Manek Dubash

Manek Dubash

Manek Dubash è un analista e giornalista tech con oltre 30 anni di esperienza. É appassionato di tecnologia aziendale, e con gli anni ha osservato diversi problemi a livello di infrastruttura per quanto riguarda importanti siti web di industrie affermate. Il suo lavoro è stato citato piú volte su giornali nazionali e su riviste tech specializzate. Inoltre, ha ottenuto ruoli importanti in diverse riviste tra cui PC magazine, ed in aziende di analisi e ricerca come Datamonitor e STL partners.

Ultimi post:

 

Tag: Produttività