Home » Produttività » 5 modi per gestire meglio le soluzioni tecnologiche aziendali

5 modi per gestire meglio le soluzioni tecnologiche aziendali

Tech Page One

747x325

 

La tecnologia è una necessità per le aziende, ed è indispensabile per mantenerle competitive. La mobilità degli utenti e la gestione dei dispositivi sono ormai parte integrante della gestione dell’infrastruttura IT.

Ma gestire la tecnologia non è sempre facile: i sistemi cambiano velocemente e sia i clienti che il personale chiedono di poter accedere a più funzionalità dai propri dispositivi. Ecco cinque modi per gestire meglio la tecnologia aziendale in un mondo mobile esigente

 2.Protezione dei sistemi

“Vendiamo alimenti biologici all’ingrosso, e dobbiamo essere online 24 ore su 24, 7 giorni su 7”, afferma Klaus Weiss, responsabile della sicurezza IT di Dennree GmBH, azienda leader del settore in Germania.

Dennree rifornisce più di 150 supermercati e ha 3.000 dipendenti, perciò aveva un’esigenza pressante di gestire i dispositivi in modo da proteggere clienti e sistemi.

Investendo in nuovi servizi e collaborando con un partner tecnologico di fiducia, Dennree è riuscita ad aggiornare la gestione della propria infrastruttura IT e a proteggere i propri sistemi senza aumentare il personale.

4. Distribuzione degli strumenti giusti

350x250 (1)Seabix, azienda svizzera di servizi IT,[i] ha avuto successo fornendo ai clienti gli strumenti di gestione aziendale appropriati. “Abbiamo scoperto che la maggior parte dei nostri clienti aveva bisogno di questo tipo di servizi di gestione”, racconta Thierry Kramis, CEO dell’azienda.

“Possiamo impostare un dispositivo client in un’ora circa, rispetto alle 3-5 ore che impiegavamo in passato”, afferma Kramis. “Non mi stanco mai di spiegare ai clienti il livello di servizio che siamo in grado di offrire per la gestione dei desktop.”

6. Centralizzazione del controllo dell’IT

Con appena cinque unità di personale IT, AeroMéxico Delta TechOps, una joint venture tra Grupo AeroMéxico e Delta Airlines, gestisce l’infrastruttura IT per i mille dipendenti della divisione incaricata dei servizi di manutenzione, riparazione e revisione dei velivoli[i].

“Il nostro reparto IT conta appena 5 dipendenti, eppure riusciamo a supportare 1.000 utenti e a mantenere un’affidabilità del 99,8%”, afferma Karl Tyler, CIO della joint venture.

8. Ricorso al cloud

BAW, una società di consulenza francese,[i] ha ottenuto un aumento della crescita offrendo ai clienti fino al 50% di riduzione dei costi sui servizi, grazie ai servizi cloud on-demand

Nicolas Codron, direttore generale di BAW, afferma: “Oggi i servizi on-demand sono la soluzione che i clienti cercano. Un’infrastruttura ospitata non fornisce la flessibilità e la scalabilità necessarie per questo tipo di servizi. È necessario adottare una soluzione cloud.”

10. La mobilità è importante

Coinvolgendo gli infermieri nello sviluppo di un’app, il Meander Medical Center, in Olanda,[i] li ha aiutati a fornire una migliore assistenza ai pazienti e ad accedere in tempo reale alle cartelle cliniche tramite dispositivi mobili da qualunque punto dell’ospedale

“Volevamo fare qualcosa di positivo per gli infermieri e renderli partecipi della digitalizzazione fin dal primo momento”, afferma Vincent van Luling, responsabile delle risorse digitali e ICT dell’ospedale. “In questo modo avremmo incoraggiato un cambiamento culturale, oltre
che tecnologico.”
Per il mondo connesso delle aziende la tecnologia è un elemento cruciale. Connettere le app e i dispositivi mobili appropriati a un cloud privato è la strategia giusta per ottenere il massimo dall’investimento in IT.

 

[1] http://i.dell.com/sites/doccontent/corporate/case-studies/en/Documents/2014-seabix-10013018-patch-maintenance-client-estate.pdf
[2] http://i.dell.com/sites/doccontent/corporate/case-studies/en/Documents/2015-techops-10013244-end-to-end-data-center-flexibility.pdf

[3] http://i.dell.com/sites/doccontent/corporate/case-studies/en/Documents/2014-baw-10013286-cloud-services-erp-storage-support.pdf

 

 

Paul Wallbank

Paul Wallbank

Paul è un regolare collaborator di Business Spectator, IT News ed altre testate private. Ha pubblicato alcuni libri tra cui “e-Business – Seven Steps To Online Success” (pubblicato da John Wiley & Sons) e “Small Business Guide to IT” (pubblicato da Allen & Unwin). Il tema che affascina di più Paul è come le aziende e la società si evolvono nell’attuale economia connessa. Altre aree di suo interesse sono la sicurezza IT, big data, cloud, tecnologia aziendale, internet e innovazioni aziendali per il futuro.

Ultimi post:

 

Tag: Produttività