Home » Cloud Computing » Il cloud privato dà davvero una marcia in più all’efficienza aziendale?

Il cloud privato dà davvero una marcia in più all’efficienza aziendale?

Tech Page One

Cosa rende i cloud privati una scelta migliore per la propria attività?

Private Cloud Can it really accelerate business efficiency 747x 325

 

È un dato di fatto che le imprese di tutto il mondo stiano passando al cloud. Le organizzazioni hanno un’ampia varietà di soluzioni a disposizione: alcune si affidano ai servizi di cloud pubblico, mentre altre optano per quello privato.

Il cloud pubblico presenta vantaggi già ben collaudati: costi di capitale più bassi, flessibilità e molto altro; ma quali sono i principali vantaggi del cloud privato e perché sceglierlo può aumentare l’efficienza in azienda?

Il concetto di efficienza aziendale ha un duplice significato: si riferisce all’ottimizzazione delle procedure e alla relativa ricerca di vantaggio competitivo, oppure significa (come nella maggior parte dei casi) che la base dei costi è stata ridotta, con conseguente aumento della redditività.

Vantaggi finanziari

Private Cloud Can it really accelerate business efficiency 350 x 250L’introduzione del cloud privato in azienda è un esempio in cui entrambi i casi coesistono. Nonostante la spesa di capitale iniziale da intraprendere, le imprese che scelgono questa tecnologia otterranno vantaggi finanziari lungo tutta la vita utile dei server.

Secondo una ricerca condotta da Forrester, i risparmi ottenuti coinvolgono numerosi ambiti: assistenza IT, hardware, sicurezza e minori tempi di inattività.  Forrester sostiene che uno dei maggiori vantaggi portati dal consolidamento dei server consiste in un taglio dei costi di gestione di 1.291.240 USD in tre anni.  La maggior parte di questa cifra è dovuta a operazioni di consolidamento e virtualizzazione; tuttavia, migliorare l’efficienza operativa genera ulteriori risparmi. Strettamente collegato a questi tagli di costi è il risparmio di 2.324.000 USD in tre anni su reti e spazi di archiviazione.

I risparmi riguardano anche il personale. Uno dei meriti del passaggio a un sistema basato sul cloud consiste in una migliore gestione della sicurezza; Forrester stima un risparmio sui costi del personale dal 5% al 10% annuo. È evidente che vi sarà meno bisogno di manutenzione e, di conseguenza, si avranno minori tempi di inattività. La società di ricerca sostiene, inoltre, che le imprese possono risparmiare migliaia di dollari in richieste di conformità e conseguenze legali di eventuali violazioni di sicurezza; dopo l’approvazione del Regolamento generale sulla protezione dei dati da parte dell’UE, la cifra può salire fino a svariati milioni di dollari per le aziende europee.

Migliori procedure

Risulta più difficile quantificare i risparmi ottenuti da una migliore organizzazione aziendale. Grazie all’implementazione di un sistema basato sul cloud, le imprese potranno trarre vantaggio da prassi lavorative più flessibili, quali la libertà di non dover necessariamente lavorare in una certa ubicazione o una migliore collaborazione tra i vari dipartimenti aziendali.

È ancora più difficoltoso esprimere questi miglioramenti in termini numerici, in quanto sono spesso soggettivi e difficili da quantificare. Nella ricerca di Forrester viene indicato un miglioramento della produttività del 4%, ma si tratta di un dato che varierà notevolmente da caso a caso.

Una corretta pianificazione

L’ultima cifra citata dimostra che la questione non ruota tutta intorno alla tecnologia. Mettere in atto con successo una strategia per il cloud non comporta esclusivamente lo smantellamento degli strumenti esistenti, per tornare poi al punto di partenza. Implica una pianificazione dettagliata, che coinvolga fin dall’inizio tutte le parti, e una comprensione dei cambiamenti adatti all’attività, senza forzare l’ingresso di prodotti all’interno dell’azienda se non risultano idonei al suo funzionamento.

Il cloud offre numerosi vantaggi in termini di efficienza operativa, sia per quanto riguarda i costi che relativamente al personale; tuttavia, le aziende che intendono utilizzarlo devono essere pronte a intraprendere una trasformazione tecnologica, altrimenti il passaggio al cloud non darà i miglioramenti desiderati.

Clicca qui per saperne di più sull’efficienza dei cloud privati.

 

Maxwell Cooter

Maxwell Cooter

Max è un giornalista freelance che copre una varietà di materie relazionate con l’IT. È stato il fondatore di Cloud Pro, una delle prime guide sul mondo cloud. Successivamente ha fondato anche IDG’s techworld ed ha lavorato come editore per Network Week. Da freelancer, ha potuto collaborare con IDG Direct, SC Magazine, Computer Weekly, Computer Resellers News, Internet Magazine, PC Business World e molti altri. Ha anche avuto l’opportunità di partecipare a diverse conferenze ed è stato telecronista per BBC, ITN e Computer TV Channel CNBC.

Ultimi post:

 

Tag: Cloud Computing